Allievi, Capitan Degli Antoni: "Gruppo ottimo, lo stop non ci voleva"

21-11-2020 12:15 -

Varzese doc, classe 2004, Alessandro Degli Antoni è il capitano dei nostri Allievi. Giocando nella squadra del proprio paese, la maglia granata ha un sapore speciale per il ragazzo che studia al Liceo Scientifico Statale "Galileo Galilei" di Voghera. Da sempre difensore centrale, in questo inizio di stagione è stato schierato dall’allenatore Marco Zoccarato nel ruolo di terzino sinistro, ma all’occorrenza ricopre sempre la sua posizione preferita in casi urgenti. Come il resto dei suoi compagni e, in generale delle nostre squadre, Degli Antoni sta rimanendo sul pezzo. “Non posso che essere dispiaciuto per questo nuovo stop. Il nostro gruppo, in ogni caso, non è mai rimasto fermo del tutto. Ci siamo allenati per un mese abbondante sulla piattaforma Zoom per due volte a settimana, e sono molto contento della partecipazione e dell’impegno della squadra. Ora Mister Zoccarato ha inviato a tutti noi degli allenamenti individuali da seguire fino al 20 Dicembre. Penso che se una persona ha voglia, riesce benissimo ad allenarsi per conto proprio, svolgendo anche qualcosa in più del previsto. E’ chiaro che l’allenamento singolo non sia minimamente paragonabile alla seduta in gruppo con il resto dei compagni. Personalmente tengo molto al calcio e alla forma fisica, e cerco di allenarmi quasi tutti i giorni”.

Alessandro Degli Antoni in passato ha giocato nel Nizza, società che collabora con il Varzi per quanto riguarda il settore giovanile. Il ragazzo ha avuto la fascia da capitano anche nelle due stagioni e mezzo precedenti. “Sono molto contento di questa opportunità. Se all’inizio è stata una novità e mi sono trovato spiazzato, ora cerco sempre di dare il massimo e di agire come esempio per i miei compagni, per quanto possa essere possibile in questo periodo particolare. Obiettivi futuri? Ora mi concentro sul presente, ma non ti nego che ogni tanto rivolgo qualche attenzione alla prima squadra, penso sia normale”.

I nostri Allievi sono stati protagonisti di un ottimo precampionato che ha messo in evidenza diversi pregi del gruppo guidato da Marco Zoccarato. Poi è arrivata la sconfitta al debutto contro la quotata Viscontea Pavese, un match che è girato a favore degli avversari da quando il Varzi è rimasto in dieci uomini. “Se avessimo concretizzato tutte le occasioni create, la partita sarebbe stata chiusa nel primo tempo. Quando eravamo in parità numerica abbiamo giocato bene e avremmo meritato il vantaggio in più occasioni, poi il match è cambiato. Lo stop non ci voleva. Stavamo lavorando per migliorare la finalizzazione, un aspetto sul quale siamo leggermente carenti. Come spogliatoio e come gruppo, siamo ben collaudati e uniti. Poteva essere davvero una bella annata”.



Fonte: Addetto Stampa